IL PERCORSO SPORTIVO

La società propone sia il percorso per agonisti che quello per gli amatori, che si inizi da giovane età piuttosto che da ragazzi/adulti.
Le prime categorie, quelle giovanili hanno come obiettivo principale non tanto il perfezionamento della tecnica di karate, quanto la buona preparazione atletica dello sportivo e lo sviluppo delle abilità motorie e della giusta elasticità che serve al corpo per fare un buon karate.
Presentando quindi le categorie e una più approfondita analisi del lavoro abbiamo:

La categoria bambini (5-7 anni)  la caratteristica del lavoro in questa fascia d’età sta nella capacità di sviluppare il senso dello spazio-tempo, per questo in palestra vengono proposte varietà di percorsi per lo sviluppo delle abilità, in modo che sia presente lo stimolo del terminare il compito in un certo tempo e quello di fare bene gli esercizi che al suo interno vengono proposti. In concorrenza a questa prima capacità ci sono anche lo sviluppo delle altre capacità coordinative, che anche se relativamente basse, è importante iniziare ad improntare nel bimbo.
La categoria Fanciulli ( 8-9 anni)  in questo caso inizia la vera e propria capacità di apprendimento motorio con capacità di differenziazione e di controllo, c’è anche una migliore risposta agli stimoli ottici ed acustici; per un buon sviluppo di ciò si propone ancora una varietà di percorsi e si introduce l’approccio al palloncino od attività propedeutiche al kumite affiancando gli atleti l’uno con altro e iniziando quindi il lavoro a coppie. In questa fase aumenta la rapidità, sviluppata ancora con giochi ed esercizi oppo

rtuni.
La categoria Ragazzi ( 10-11 anni)  questa è l’ultima fascia in cui ancora non si ha l’età per fare mero agonismo, ma in vista del prossimo passaggio di categoria si inizia ben presto a guardare il futuro ed a proporre esercizi mirati. La fascia ha una capacità di apprendimento e di sviluppo che spazia in vari campi: apprendimento motorio, controllo del corpo, forza, resistenza, rapidità, equilibrio. La risposta a i cambiamenti fisici degli atleti è altrettanto completa in riferimento ai bisogni che si presentano: percorsi, palloncino, esercizi di kumite dimostrativo a coppie, esercizi propedeutici studiati.
La categoria Esordienti ed oltre (+12 anni)  da questa categoria in poi ( Esordienti – Cadetti – Juniors – Senior – Master) c’è la netta distinzione di allenamento tra chi sceglie di percorrere la via dell’agonismo e chi sceglie la via dell’amatore.
 Amatori: verranno effettuati 2 allenamenti a settimana, i quali si svolgeranno con esercizi prima propedeutici, poi di assimilazione della tecnica e di conseguenza vari esercizi di affinamento a quest’ultima.
 Agonisti: gli allenamenti dedicati a questa categoria sono minimo 3 a settimana. Durante l’anno verranno proposte numerose iniziative agonistiche di vario livello. Ogni fascia d’età seguirà un allenamento studiato appositamente allo sviluppo delle qualità che vengono richieste in gara.